Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Kadmandu’ Category

feata delle donne Nepal

Arriviamo da New Dehli, è il 5 Settembre 1978, ultima tappa del nostro lungo viaggio.

Conoscevamo il Nepal dai diari di alpinisti che hanno scalato le meravigliose cime della zona.

Per noi era come ritornare in un luogo dove eravamo già stati con la fantasia. volevamo rivivere e vedere quanto avevamo letto. Ci interessava vedere la valle di Kathmandu, culla della cultura nepalese , con le tre principali città: Kathmandu,Patan e Bhaktapur.

Il Nepal è un piccolo regno ed è abitato da diverse etnie:mongole,indiane,sherpa. Kathmandu è il crocevia tra l’India e il Tibet. E’ al centro di una fertile pianura e bagnata dal fiume sacro BAGMATI.Si vedono le cime piu’ alte e le piu’ belle del mondo, quali : Everest,Cho Oyu,Lhotse. E’ una città magica,immersa da una spiritualità induista e buddista ,è affascinante per le sue case intarsiate,piazze e vie con magnifici templi.

Quattro passi a Kathmandu: http://www.youtube.com/watch?v=gX12WzSQlTY

Il centro è quello intorno a Durbar Square dove si trovano alcuni templi induisti:Kala Bhairab,mai mentire di fronte ad esso.

il Tempio d’Oro

Iniziamo a conoscere gli abitanti, le loro abitudini, è gente molto mite,dolce ed ospitale.Conosciamo gli Hippie che sono venuti in Nepal alla ricerca di pace e amore. Abbiamo gustato lo yogurt alla frutta una specialità e poi persi tra le stradine dove tutto sembra essere ritornati indietro con la storia.Ogni angolo ha un tempio,una piazza con scene di vita quotidiana.

Le donne vestite con i loro costumi colorati vendono la frutta e le verdure sedute per terra, mentre sono circodate dai loro bambini. Entriamo nel cortile della casa della Dea bambina KUMARI che si mostra alla finestra. Andiamo al quartiere Thamel colorato ed affollato di bazar ed immers0 dai profumi degli incensi e delle spezie. Si percorre le strade affollate per raggiungere la piazza del Palazzo Reale residenza del Re.

Visitiamo il Tempio di PASHUPATINATH che si trova fuori Kathmandu. Non è consentito entrare per chi non professa la

religione Indu: E’ possibile solo osservare dalla parte opposta del Bagmati; la zona è di grande interesse. I fedeli si immergono nel fiume per purificarsi ,mentre il corpo del defunto viene lavato e posto sulla pira di legno o ghat dopo essere stato avvolto in un sudario bianco. Il figlio maggiore ha il compito di accendere il fuoco.

Noi seguiamo questa cerimonia con un po’ di curiosità ma anche con un senso religioso in segno di rispetto nei confronti dei parenti. Le fiamme si innalzano, mentre le ceneri saranno disperse nel fiume Bagmati che confluirà nel Gange.Il fumo e l’odore acre si diffonde nell’aria. Qui le donne indossano un shari rosso,sono le donne sposate;le donne in giallo sono vedove, mentre il verde è il colore della festa.

Il tempio è il più vasto del Nepal , costruito nel V° secolo ed è inserito dentro un villaggio di tempietti.

E’ tutto un pellegrinaggio da un Tempio ad un altro.Visitiamo il Tempio buddista di SHWAIAMBOUNATH detto anche il tempio delle scimmie . Ve ne sono a decine intente a spidocchiarsi vicendevolmente e dalle quali devi fare attenzione perchè ,con una velocità sorprendente,ti aprono lo zaino in cerca di caramelle.

Si arriva al tempio salendo una scalinata .E’ un enorme Stupa sormontato da un blocco d’oro. Si erge su una collina dirimpetto a Kathmandu.I grandi occhi del Buddha scrutano la vallata di Kathmandu in ogni direzione. E’ un luogo suggestivo, l’intero edificio è circondato da mulini rotanti di preghiera e all’interno ci sono le preghiere.Si gira intorno in senso orario e si fanno ruotare i mulini con la mano. Dal pinnacolo dello Stupa scendono centinaia di bandierine colorate che simboleggiano le preghiere che sventolano nell’aria per arrivare a Dio. La sua costruzione risale a circa 2500 anni fa.La base dello stupa è dipinta di bianco e rappresenta i quattro elementi della natura:acqua,aria,terra e fuoco e riporta le parole del sacro Mantra:** om mani padme hum**( salute,ecc.)

Proseguiamo il nostro pellegrinaggio visitando PATAN detta: “” città della bellezza””e museo a cielo aperto con le pagode,palazzi,monasteri. Qui si respira un’aria di antico ,un passato che risale al 14° secolo e dove la maestria degli artisti ha raggiunto il massimo dello stupore: ogni porta,ogni giardino sono bellezze che ti si presentano davanti agli occhi.La Piazza del Palazzo Reale ti riporta ad un passato che non termina mai: il Tempio di Krishna l’elegante Tempio Mahabouddha,Tempio di Kumbeswar a 5 piani,Tempio di Jagannrayan sono quanto ci hanno lasciato da ammirare.

Ritorniamo a Kathmandu per cenare e poi riprendere domani il pellegrinaggio.

BHAKTAPUR “” la città dei devoti””a mezz’ora di autobus da Kathmandu, è un villaggio medioevale con un fascino tutto particolare. Lo si visita a piedi o in bicicletta, ci sono pochissime macchine. Attraversiamo a piedi tutta la città lungo la strada principale dove si affaccia il Tempio di Nyatapole. Vi si svolge il mercato della frutta e verdura.Si visita la piazza dei vasai i quali modellano i vasi e li fanno asciugare al sole nella piazza.

Ci addentriamo in piccole viuzze e vicoli per curiosare dentro i negozi di oreficeria e ebanisteria ed acquistare i loro lavori. In Durban Square ci siamo gustati : lo yogurt con la frutta, una leccornia del luogo.A Kathmandu abbiamo alloggiato all’Hotel Cosy in New Road,pulito e molto accogliente.

Il viaggio sta per finire , che cosa portiamo a Verona, a parte piccoli regali di artigianato?

Ci portiamo uno zaino pieno :

  • le cime : le cime dell’Himalaja:Anapurna,Everest,Lotshe;
  • i templi induisti e buddisti
  • le piazze,le vie strette
  • i sadhu
  • le donne in rosso,in verde, in giallo
  • i bambini festanti
  • gli stupa
  • gli sherpa
  • la dea bambina vivente
  • gli odori, i profumi
  • il Bagmati

Ciao Nepal e tutta la tua gente.

Partiamo per Dheli.

* Le immagini sono state ricavate da diapositive scattate nel 1978 da Benito Roveran *

Bibliografia: I monasteri del Khumbu-Il Nepal -M.Fantin

** Se vi piace il mio blog, linkatemi nei vostri blog o siti! Grazie** Il mio sito è disponibile ad ospitare idiari e le foto dei Vostri viaggi**

**Scrivetemi a: b.roveran@gmail.com

Annunci

Read Full Post »

 

Il futuro nasce da incontri con i popoli del mondo

 

Viaggiare senza confini…Vivere senza confini

Chi viaggia ha molto da raccontare**(detto popolare)
Chi non viaggia non conosce il valore degli uomini** (anonimo)

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi. (M.Proust)

Quanti colpi dovrà sparare un cannone prima di tacere per sempre?
Quanti anni potrà resistere un popolo prima di essere un popolo libero?
Quante volte un uomo dovrà voltare la testa per far finta di non vedere?
La risposta, amico mio, è sospesa nel vento
(Bob Dylan)

*** Messaggio della fratellanza fra i popoli***

La terra è un solo Paese

Siamo onde dello stesso Mare

Foglie dello stesso Albero

Fiori dello stesso Giardino

(anonimo-Lapide di Villa Sigurtà)

 

Quando si viaggia ciò che conta è il piacere di andare,non la meta finale.

Quando si arriva diventa piacevole il ricordo  del luogo lasciato alle spalle.

Quando si torna diventa piacevole interrogarsi su quale sia il luogo migliore in cui vivere, senza potersi mai dare una risposta.( F.Morace)

 

“Ogni posto è una miniera. Basta lasciarcisi andare. Darsi tempo, stare seduti in una casa da tè a osservare la gente che passa, mettersi in un angolo del mercato, andare a farsi i capelli e poi seguire il bandolo di una matassa che può cominciare con una parola, con un incontro, con l’amico di un amico di una persona che si è appena incontrata e il posto più scialbo, più insignificante della terra diventa uno specchio del mondo, una finestra sulla vita, un teatro d’umanità dinanzi al quale ci si potrebbe fermare senza più il bisogno di andare altrove. La miniera è esattamente là dove si è: basta scavare.” TIZIANO TERZANI da
“Un indovino mi disse”

Allora ……Vagabondiamo insieme!

Una marcia di mille miglia inizia con un singolo passo.

Con affetto

Carla e Ben

** Se vi piace il mio sito o blog, linkatemi nei vostri siti o blog! Grazie.**

** Il mio sito può ospitare i diari e foto dei vostri viaggi**

* Scrivimi a: b.roveran@gmail.com

***DIVENTA AMICO DI QUESTO SITO***


Read Full Post »